"Non ho nulla da nascondere. Perché dovrei preoccuparmi della mia privacy? "

Ecco perché.

Esistono due motivi per preoccuparsi della tua privacy anche se non hai nulla da nascondere: ragioni ideologiche e ragioni pratiche.

Ragioni ideologiche

  1. La tua privacy è un diritto che non hai sempre avuto.

Proprio come il diritto al matrimonio interrazziale, il diritto al divorzio, il lavoro femminile, la libertà di parola e così tanti altri, non abbiamo sempre avuto il diritto alla privacy. In diverse dittature in tutto il mondo, ancora non lo fanno. Generazioni prima della nostra hanno combattuto per il nostro diritto alla privacy. Non preoccuparsene mostra poca conoscenza della storia e della sua importanza.

2. La privacy è un diritto umano.

L'articolo 12 della Dichiarazione universale dei diritti umani afferma: "Nessuno deve essere soggetto a interferenze arbitrarie con la sua privacy, famiglia, casa o corrispondenza, né ad attacchi al suo onore e alla sua reputazione".

È un diritto umano come il diritto all'uguaglianza, alla giustizia, alla libertà, a una nazionalità, al diritto alla religione, ecc.

3. Non avere nulla da nascondere non è vero né realistico.

Non confondere la privacy con la segretezza. So cosa fai in bagno, ma chiudi ancora la porta. Questo perché vuoi la privacy, non la segretezza.

Hai un passcode o una sorta di sicurezza nel tuo telefono. Lo stesso vale per l'email. Nessuno mi ha mai consegnato il loro telefono per permettermi di leggere le loro chat o vedere le loro foto. Se non avessi nulla da nascondere, non ti importerebbe. Ma lo fai. Ognuno fa. La privacy è qualcosa che ti rende umano.

Ragioni pratiche

  1. Le informazioni nelle mani sbagliate diventano pericolose.

Potresti stare bene con i governi o le agenzie di sicurezza o le aziende che hanno le tue informazioni private. Potresti fidarti di Google e Facebook. Ma cosa succede se vengono violati e le tue informazioni cadono nelle mani sbagliate? (Vedi Yahoo o Ashley Madison.) Diciamo, qualcuno che prende di mira la tua famiglia, la tua azienda, tua moglie / tuo marito. Saresti ancora d'accordo con quello? Ti andrebbe bene sapere che le tue foto, e-mail o chat sono nelle mani di qualcuno che può ricattarti?

2. Non puoi predire il futuro.

In questo momento potresti non avere molto da rischiare. Ma tra circa 30 o 40 anni? Supponiamo che tu stia candidando una posizione politica o un'amministrazione di una società pubblica. Se l'hacking di Sony ci ha detto qualcosa è che le tue informazioni private hanno un impatto sulla tua vita. Amy Pascal, copresidente della compagnia, ha perso il lavoro a causa di ciò.

Non è solo il tuo lavoro o potenziale lavoro, è anche l'integrità della tua azienda. Riesci a immaginare com'è avere la tua azienda distrutta a causa di una conversazione che hai avuto 5 o 10 anni fa? Come sarebbe perdere il lavoro a causa di una conversazione telefonica con tua moglie?

3. La tua vita privata fuori contesto diventa un'arma.

Abbiamo scherzato con cose che consideriamo sensibili. Ma, tra amici, è qualcosa che facciamo tutti. In effetti, il nostro comportamento cambia a seconda delle persone con cui siamo. Scommetto che potrei trovare qualcosa di offensivo che hai detto in una chat di gruppo che hai con i tuoi amici più cari. Perché sono i tuoi amici ed è stata una battuta o un'osservazione sarcastica. Ma portalo fuori dal contesto e non è più uno scherzo. Cosa accadrebbe se questo "scherzo" cadesse nelle mani di qualcuno che cercava di farti del male?

4. Le tue informazioni hanno valore

Una società come Facebook o Google ti consente di caricare gratuitamente dati illimitati sui loro server. Qual è il loro modello di business? Come fanno così tanti soldi? Vendono le tue informazioni alle società pubblicitarie. Ma non ti hanno mai chiesto se volevi vendere le tue informazioni. Se qualcuno ti facesse 100 domande sulla tua vita personale per venderlo, risponderesti? Probabilmente no, vero? Ma lasci che ciò accada ogni volta che usi un servizio che fa soldi vendendo le tue informazioni.

Spero di averti almeno fatto riflettere sulla tua privacy e su quanto potresti esporre.

Sei il tipo di persona che si preoccupa di questo?