Scambi di scalabilità: perché "The Ethereum Killer" non è ancora arrivato

Ultimamente ho visto molti cripto-appassionati su Reddit e Telegram fare commenti come:

“Bitcoin è lento. È costoso. Ci sono molte nuove monete, quelle moderne che sono molto meglio. Sono veloci ed economici. "

O l'argomento molto popolare di CryptoKitties:

"Ethereum non è riuscito nemmeno a gestire CryptoKitties, come pensi che sia Web3.0?"

O su come Blockhain X è qui per invertire la rotta:

" è il re, può gestire 60.000 transazioni al secondo, non ha commissioni e può fare contratti intelligenti"

L'opinione popolare è che gli attuali leader per capitalizzazione di mercato non sono abbastanza buoni e che i nuovi progetti offrono funzionalità migliori o architetture alternative (Tangle, Hashgraph) che definiranno un nuovo standard e porteranno le capacità delle blockchain a nuovi livelli.

Anche se non rifiuto la possibilità che Bitcoin venga detronizzato nei prossimi anni o che la top-5 potrebbe cambiare radicalmente in futuro, credo che dobbiamo essere scettici quando un progetto si pubblicizza come una soluzione fai-da-te e indagare rigorosamente prima di saltare alle conclusioni.

Non esiste un proiettile d'argento che risolverà tutti i problemi.

"Touka Koukan" (等 価 交換) è una frase giapponese che si traduce approssimativamente in "scambio equivalente". Niente viene gratis. Ci saranno sempre compromessi.

Di seguito è riportato il trilemma della scalabilità descritto da Vitalik Buterin:

Da https://github.com/ethereum/wiki/wiki/Sharding-FAQ

Una blockchain che afferma di aver risolto il trilemma ha piegato le leggi della fisica (altamente improbabile) o ha scoperto un metodo rivoluzionario che risolve i principali problemi di scalabilità della blockchain che hanno ostacolato i migliori matematici e scienziati informatici negli ultimi dieci anni.

Sebbene ciò non sia impossibile, una spiegazione più probabile è che la blockchain abbia sacrificato il decentramento, la sicurezza o entrambi.

Cosa caratterizza una blockchain o una criptovaluta?

Cosa caratterizza una blockchain o una criptovaluta?

Nel mio articolo di debutto, A rant about Blockchains, fornisco la seguente definizione di blockchain:

Una blockchain è un database che può essere condiviso tra un gruppo di individui non attendibili, senza la necessità di una parte centrale per mantenere lo stato del database.

E criptovaluta dal dizionario di Google:

Una valuta digitale in cui vengono utilizzate tecniche di crittografia per regolare la generazione di unità di valuta e verificare il trasferimento di fondi, operando indipendentemente da una banca centrale.

Nota che entrambe le definizioni (blockchain e criptovaluta) sottolineano la necessità di operare indipendentemente da una parte centrale.

Il caso contro monete (semi) centralizzate

Ondulazione

XRP afferma di essere "la risorsa digitale più rapida e scalabile, consentendo pagamenti globali in tempo reale in qualsiasi parte del mondo". Si vantano che "XRP gestisce costantemente 1.500 transazioni al secondo, 24x7, e può scalare per gestire la stessa produttività di Visa. ”

Tuttavia, confrontiamo il numero di nodi di XRP con Ethereum e Bitcoin:

425 nodi increspati in tutto il mondo | https://xrpcharts.ripple.com/#/topology11.690 nodi Bitcoin | https://bitnodes.earn.com/32.383 Nodi Ethereum https://www.ethernodes.org/network/1

Inoltre, Ripple può congelare i fondi dei propri utenti in qualsiasi momento [1] [2].

Potrebbe essere veloce, ma Ripple è centralizzato quanto può.

Monete Masternode

Un Masternode è un nodo di criptovaluta completo che può eseguire funzioni extra nella sua rete blockchain come:

  1. Partecipa alla governance e al voto
  2. Transazioni istantanee
  3. Transazioni private

È usato in criptovalute come DASH e PIVX.

Per poter eseguire un masternode, devi disimpegnare una certa quantità di criptovaluta come garanzia - come la partecipazione in Proof of Stake - per disincentivare i comportamenti dannosi. In cambio, vieni compensato con un pagamento in criptovaluta a intervalli di tempo regolari.

Le funzionalità di cui sopra sono fantastiche, tuttavia:

  1. Un masternode DASH costa 1.000 DASH ($ 1,000,000)
  2. Un masternode PIVX costa 10.000 PIVX (~ $ 110.000)

L'elevata barriera finanziaria all'ingresso si traduce in un certo grado di centralizzazione che, come discusso in precedenza, infrange il requisito del decentramento.

Al fine di mantenere il decentramento, è necessario che gli individui aderiscano e contribuiscano alla rete con una bassa barriera all'ingresso - Ciò si riferisce direttamente alla guerra civile Bitcoin per l'aumento delle dimensioni del blocco.

Blockchain autorizzati o privati

Salterò completamente su questa categoria poiché per definizione si tratta di una configurazione centralizzata. Un confronto altamente raccomandato su blockchain pubbliche e private può essere trovato qui.

Voglio anche sottolineare che una blockchain che afferma di raggiungere un numero elevato di transazioni in un testnet non significa che le prestazioni si tradurranno se / quando viene distribuita come blockchain pubblica.

Commissioni di transazione zero / ultra basse

Cosa succede se una moneta afferma di avere zero commissioni di transazione?

Al fine di mantenere la rete sicura, è necessario verificare le entità che creano nuovi blocchi e mantengono la rete.

Perché queste entità dovrebbero supportare la rete e non tentare di attaccarla?

È necessario un metodo incentivante per svolgere questo compito onestamente senza provare a giocare in rete. Tale metodo di incentivazione consiste in commissioni di transazione e blocco dei premi. Poiché le ricompense in blocco stanno lentamente diminuendo (ad esempio, dimezzare la ricompensa in Bitcoin), gli incentivi per i minatori sono direttamente collegati alle commissioni di transazione.

È impossibile avere una rete veramente decentralizzata con 0 commissioni in quanto non vi sarebbe alcun incentivo a mantenerla.

Che dire delle monete che hanno commissioni di transazione ultra basse?

Confuterò questo argomento con un esempio di Ethereum:

Un trasferimento Ether costa 21.000 gas. Supponiamo che desideri che la tua transazione venga confermata rapidamente, quindi dopo aver consultato ethgasstation.info imposti il ​​prezzo del gas su 50Gwei / gas, con il risultato di commissioni di transazione totali di 0,00105 Ether.

Se hai effettuato la transazione il 13 gennaio 2018 (Ξ1 = $ 1,400), costerebbe $ 1,47.

Se hai effettuato la transazione il 15 gennaio 2017 (Ξ1 = $ 10), costerebbe $ 0,01.

Le commissioni di transazione (dato che il metodo di calcolo rimane lo stesso) sono costanti se denominate nella valuta nativa (Ξ1 = Ξ1 sempre). Un aumento multiplo del prezzo di una moneta implica un aumento multiplo delle commissioni di transazione quando denominato in valuta legale.

Quando si sostiene che Coin X ha commissioni di transazione di $ Y se valutato a $ Z per moneta, pensare a quale sarà Y se Z diventa 100 * Z.

Corollario: la maggior parte delle monete che dichiarano di essere più economiche di Bitcoin o Ethereum possono farlo solo perché hanno un volume di transazioni molto basso.

L'aumento del prezzo di una moneta e il volume delle transazioni sono positivamente correlati con un aumento delle commissioni di transazione di quella moneta.

Algoritmi di consenso

Sia Bitcoin che Ethereum usano Proof of Work, l'algoritmo di consenso più utilizzato sin dall'inizio delle criptovalute. Se non hai familiarità con il modo in cui Proof of Work e gli algoritmi di consenso ti rimando ai miei precedenti articoli [1] [2]

Ci sono stati molti tentativi di Proofs alternativi di {Something} al fine di affrontare le carenze di PoW, in particolare con Proof of Stake.

Prendendo come esempio Bitshares o Steem, entrambi usano Delegated Proof of Stake (DPoS) come algoritmo di consenso (da non confondere con l'algoritmo DPoS di Cardano).

Pensa a DPoS come a una democrazia rappresentativa. Invece di votare direttamente su un problema (su un blocco), deleghi il tuo potere di voto a "delegati" fidati che useranno quel potere per prendere una decisione (il mio un blocco) per le masse. Ciò a sua volta consente un minor sovraccarico e consente un throughput delle transazioni molto più elevato. Tuttavia, è meno decentralizzato perché ci sono solo una manciata di delegati che detengono la maggioranza del potere decisionale e il potere è corruttibile.

Esistono casi d'uso validi per DPoS: Steemit, ad esempio, è una piattaforma di successo con prestazioni paragonabili ai server Web tradizionali, nonostante sia in esecuzione sulla propria blockchain. La maggior parte dei suoi trasferimenti di valore sono micro-transazioni, quindi sacrificare il decentramento e la sicurezza è un giusto compromesso per raggiungere livelli così elevati di scalabilità e prestazioni.

Tuttavia, per una criptovaluta che memorizza grandi quantità di valore o una piattaforma che gestisce contratti intelligenti che devono essere considerati attendibili da terze parti, è molto più sicuro utilizzare una catena PoW completamente decentralizzata.

In Loom Network, pensiamo che le blockchain come questa siano meglio implementate come sidechain specifiche dell'applicazione, in cui la sicurezza del sidechain è mantenuta dalla catena principale.

Che dire di Tangle o Hashgraph?

Groviglio

IOTA utilizza un sistema totalmente diverso da una blockchain, basato su un Directed Acyclic Graph (DAG), chiamato Groviglio.

In sostanza le transazioni del Tangle non hanno timestamp (il che significa che non puoi fare contratti intelligenti complessi su di loro che si basano sul fatto che X accada prima di Y) e affrontano il problema della doppia spesa facendo riferimento a due transazioni precedentemente confermate.

https://iota.org/IOTA_Whitepaper.pdf pg.10

Ciò è sembrato particolarmente promettente fino a quando i ricercatori del MIT hanno scoperto una vulnerabilità critica nella funzione di hash curl creata da IOTA. Inoltre, in passato la fondazione IOTA (come Ripple) ha congelato i fondi degli utenti.

Inoltre, poiché si tratta di un sistema senza commissioni, come discusso in precedenza, non vi è alcun incentivo per eseguire un nodo completo.

Hashgraph

L'hashgraph è anche un concetto relativamente nuovo che è descritto in dettaglio qui:

Tuttavia, come affermato dal team di Hashgraph nel loro canale Telegram, attualmente è distribuito solo in una rete autorizzata. Ciò rompe ancora una volta il requisito del decentramento poiché è privato; tuttavia, potrebbe avere un caso d'uso valido in ambienti aziendali. Probabilmente è troppo presto per sapere se riuscirà a raggiungere le reti pubbliche.

Conclusione

Le mie precedenti argomentazioni sono rivolte alla politica e alla corretta progettazione di blockchain guidati dalla comunità.

Non credo che XRP, monete Masternode e blockchain privati ​​siano maledetti e dovrebbero essere evitati. Ognuno ha il suo caso d'uso.

Tuttavia, sono intrinsecamente più centralizzati e non dovrebbero essere confusi con una criptovaluta veramente decentralizzata, impossibile da censurare e inarrestabile.

Per quanto riguarda i nuovi algoritmi sperimentali e le topologie di rete, spero davvero che siano in grado di sostenere la scalabilità che sostengono di poter ottenere, senza sacrificare in definitiva il decentramento o la sicurezza.

È troppo presto per eccitarsi eccessivamente su queste piattaforme (e dichiararle "killer di Ethereum") fino a quando non si saranno dimostrate su vasta scala.

Ulteriori letture:

[1] Il significato del decentramento.

[2] Blockchain non si ridimensionano. Almeno oggi. Ma c'è speranza

[3] Svantaggi dei protocolli di tolleranza agli errori

Loom Network è la piattaforma blockchain di scelta per gli sviluppatori di dapp seri: Universal Layer 2 che fornisce agli sviluppatori gli strumenti di cui hanno bisogno per costruire dapps funzionali rivolti all'utente.

Nuovo nel telaio? Comincià qui.

Vuoi mettere in palio i tuoi token LOOM e contribuire a proteggere la rete Loom? Scopri come.

E se ti è piaciuto questo articolo e vuoi rimanere aggiornato, vai avanti e iscriviti alla nostra mailing list privata.