fonte

Il passaggio distruttivo dalla ricerca al sociale

Il 2006 non è stato un grande anno per il nostro cervello. A luglio, Twitter è stato lanciato sul mondo e, a settembre, Facebook ha aggiunto il feed delle notizie. Ma nessuno dei due era ancora particolarmente popolare e se si guardano i 10 siti Web più popolari di quell'anno, sono stati dominati dalla ricerca:

  1. Yahoo
  2. Time Warner (AOL)
  3. Microsoft
  4. Google
  5. eBay
  6. Volpe
  7. Amazon
  8. Chiedere
  9. Walmart
  10. Viacom

Gli unici 10 siti top in quell'anno non focalizzati sulla ricerca erano Fox e Viacom. Nel 2006 la gente è andata su Internet per trovare qualcosa. Anche se lo estendiamo ai primi 20, l'unico altro sito di "intrattenimento" che si presenta è Disney. I siti di intrattenimento costituivano solo 3 dei 20 principali e non c'erano siti di social media.

Ora confrontiamo questo con le classifiche attuali:

  1. Google
  2. Youtube
  3. Facebook
  4. Wikipedia
  5. Yahoo!
  6. Reddit
  7. Amazon
  8. cinguettio
  9. Windows Live
  10. Instagram

Google ha il primo posto, ma ora 6 dei 10 siti più popolari sono legati ai social o all'intrattenimento. Mentre Internet 2006 è stato utilizzato per trovare informazioni specifiche, Internet 2017 è più utilizzato per vedere cosa c'è là fuori per intrattenerti. Non vai su Facebook, Reddit, Twitter o Instagram perché stai cercando qualcosa, piuttosto, vuoi vedere cosa ha trovato per te.

Su Internet nel 2006, ti sei concentrato sull'estrazione di ciò che volevi. A meno che tu non stia leggendo le notizie, qualunque cosa tu abbia letto era qualcosa che avevi cercato. Ma ora, la maggior parte delle tue informazioni viene trasferita su di te. Non entri più in Internet come faresti in una biblioteca pubblica, dove navighi e scegli ciò che vuoi leggere in pace, è più simile alla striscia di Las Vegas, dove sei bombardato da richieste di attenzione e non hai bisogno di esercitare qualsiasi sforzo da intrattenere.

È un cambiamento sottile, e la maggior parte di noi non ha notato che sta succedendo, ma in alcuni modi è stato dannoso per la nostra mente. Modi che non sembrano evidenti ai nostri giorni, ma quando facciamo un passo indietro e li guardiamo, sono palesemente ovvi.

Il problema più chiaro è quello che ha fatto ai nostri livelli di attenzione. Con quale facilità puoi sederti con un libro per un'ora senza controllare i tuoi social media o e-mail? Riesci a leggere l'intero articolo senza passare a un'altra scheda o finestra almeno una volta? Che ne dici di lavorare, hai qualche ora di lavoro profondo senza controllare le notizie, l'e-mail o i social media? O salti più volte al minuto?

Chiedi a chiunque abbia più di 50 anni che ora è un normale utente di Internet e confermeranno che era più facile concentrarsi sui libri quando erano più giovani prima che la loro vita fosse invasa da un divertimento senza sforzo. Sembra che questo problema sia integrato nella tecnologia stessa. Come spiega Nicholas Carr in The Shallows:

“… Quando andiamo online, entriamo in un ambiente che promuove la lettura superficiale, il pensiero affrettato e distratto e l'apprendimento superficiale. È possibile pensare in profondità mentre si naviga in rete, così come è possibile pensare in modo superficiale durante la lettura di un libro, ma non è questo il tipo di pensiero che la tecnologia incoraggia e premia. "

Ma farei un emendamento: invece di essere una caratteristica distintiva di Internet, è proprio quello che ha vinto. Puoi ancora trovare posti online per leggere in profondità e interagire con i contenuti come faresti con un libro, ma non è così che le persone hanno scelto di usarlo. Piuttosto:

"La rete ... ci trasforma in topi da laboratorio che premono costantemente le leve per ottenere minuscole palline di nutrimento sociale o intellettuale."

È più facile ottenere quel colpo di nutrimento intellettuale sfogliando un elenco di "5 cose che dovresti fare prima delle 6:00" su Business Insider piuttosto che ottenerlo dal sedermi con una copia di Godel Escher Bach. Nel corso del tempo, man mano che continuiamo a ricevere quel nutrimento dai media "cibo spazzatura" invece di confrontarci con letture più impegnative, perdiamo la nostra capacità di concentrarci su media stimolanti.

Questo crea un circolo vizioso in base al quale continuare a non esercitare la nostra capacità di prestare attenzione, la nostra capacità di farlo peggiora e ci concentriamo sempre di più sui media del cibo spazzatura.

Se usi Internet in un modo in cui attiri principalmente le informazioni che stai cercando di trovare, la tua soglia di attenzione rimane intatta. Non è danneggiato dalla ricerca di dati online non più di quanto sarebbe dalla ricerca di dati nella libreria.

Ma in un mondo di Internet dominato dai social media e dall'intrattenimento in cui ottieni informazioni spinte su di te, sarai continuamente attratto dall'opzione più gustosa, cedendo ai titoli di click-baity e immagini allettanti, perdendo progressivamente la tua capacità di prestare attenzione o persino di decidere da solo cosa dovresti consumare.

Per soddisfare i desideri di un pubblico con la portata dell'attenzione di un pesce rosso, l'unica opzione è quella di semplificare, abbreviare ed eccitare qualsiasi media venga condiviso per assicurarsi che mantenga l'attenzione del consumatore.

La prossima volta che guardi la TV, prova questo. Durante un segmento di notizie o una pubblicità, inizia a contare il numero di secondi prima che la telecamera cambi. Quanto in alto otterrai? A meno che tu non stia guardando C-SPAN, è improbabile che tu superi i 10 prima che la videocamera salti. Potresti anche non arrivare a 5.

Perché gli interruttori? È un modo per assicurarti di prestare attenzione. Se la macchina fotografica fosse ferma, i tuoi occhi assorbirebbero gran parte della scena e poi inizierebbero a vagare. Ma quando la tua prospettiva si sposta, rimani più impegnato, come un cacciatore che sorveglia la savana.

Il salto della telecamera è relativamente innocuo, però. Non degrada necessariamente la qualità delle informazioni, ma solo la nostra attenzione. Ciò che degrada la qualità delle informazioni è quando vengono riconfezionate in modo tale da renderle più interessanti o per concentrarti su di esse.

Le notizie, in particolare le notizie televisive, vengono scelte raramente in base a ciò che è importante, ma piuttosto a ciò che intratterrà. Cosa può chiamare Wolf Blitzer le ultime notizie di oggi per tenerti in giro per l'Adreel della CNN? E sono diventati così abili al punto che non ti rendi nemmeno conto di essere stato ingannato. Come ha scritto Neil Postman in "Amusing Ourselves to Death" (nel 1985):

"Con quale frequenza si verificano che le informazioni fornite sulla radio o sulla televisione mattutina o sul giornale mattutino ti inducono a modificare i tuoi piani per la giornata o ad intraprendere alcune azioni che altrimenti non avresti intrapreso, o forniscono informazioni su alcuni problemi sei tenuto a risolvere? ...

Potresti avere un'idea di cosa significhi ponendoti un'altra serie di domande: quali misure intendi adottare per ridurre il conflitto in Medio Oriente? O i tassi di inflazione, criminalità e disoccupazione? Quali sono i tuoi piani per preservare l'ambiente o ridurre il rischio di guerra nucleare? Che cosa pensi di fare della NATO, dell'OPEC, della CIA, dell'azione affermativa e del mostruoso trattamento dei bahais in Iran? Mi prenderò la libertà di risponderti: non prevedi di fare nulla per loro. "

Nel 2017, il problema si è ingrandito di 10 volte, con Internet e la preferenza dei social media, risultando nella stragrande maggioranza delle informazioni che consumiamo inerti, di bassa qualità e persino false.

Quando ricevi la maggior parte delle tue informazioni inviandole tramite il feed di notizie, sei soggetto a qualsiasi cosa Facebook abbia visto ricevere i più grandi segnali sociali tramite Mi piace, commenti e quantità di tempo che le persone trascorrono sul sito in primo piano (sì , veramente). Facebook non si preoccupa particolarmente se le informazioni sono preziose, ben articolate o utili, ma piuttosto divertenti, quindi continui a tornare su Facebook e fare clic sugli annunci.

Tuttavia, il problema non si ferma a ottenere informazioni e notizie di bassa qualità. Perché vediamo così tante persone sui loro telefoni seduti insieme nei ristoranti? La dipendenza è una spiegazione, come è che parlando online tutto il tempo non c'è più niente da dire, ma una terza possibilità è che gli umani siano troppo noiosi ora.

Quando hai un mondo digitale in tasca progettato meticolosamente per farti divertire, perché dovresti parlare con qualcun altro che parlerà solo di qualcosa che hanno visto su Internet? Quando puoi passare la tua vita a festeggiare gratuitamente sulla Strip di Las Vegas, è invece difficile scegliere di andare in biblioteca.

Questo potrebbe essere il problema più pericoloso e più sottile derivante dal passaggio dalla ricerca al sociale. Ogni ora che passi su Facebook, Instagram, Reddit o in un altro feed che spinge l'intrattenimento su di te, perdi un po 'di quella capacità di uscire e divertirti. E più una forma di intrattenimento si avvicina al lato "Las Vegas" dello spettro, più è dannoso per la tua capacità di auto-intrattenimento e più diventa avvincente.

Se ti ritrovi a pensare di leggere, fare una passeggiata, cenare a lungo, ascoltare un'orchestra o qualsiasi forma di intrattenimento "più vecchia" come noiosa, questo è un forte indicatore che hai sofferto di questo ricablaggio dei tuoi recettori della dopamina . Le forme di intrattenimento più vecchie non sono noiose, sono solo noiose rispetto al livello di stimolazione a cui sei abituato. Se riempi i tuoi minuti gratuiti con la Feed di notizie e la prima pagina di Reddit, allora sì, certo, i vecchi passatempi saranno noiosi, ma questo non è un atto d'accusa per i passatempi, è un segnale di avvertimento di quanto tu sia dipendente dal flusso di intrattenimento che hai ' sono diventato.

La maggior parte di ciò che pensiamo come ADHD è probabilmente questo ricablaggio. Quando un bambino trascorre il suo tempo libero illuminato dal bagliore del soma che distribuisce iPad, i suoi genitori hanno dato loro di zittirli, ascoltare una lezione di un insegnante di terza elementare sarà orribilmente noioso. Sarebbe strano se non mostrassero segni di ADHD. Immagino che potresti avere difficoltà a trovare molti bambini cresciuti senza televisione e computer che mostrano l'incapacità di concentrarsi.

E dovrei menzionare che le app di "educazione" non sono migliori: sono ancora progettate per coinvolgere i bambini in modo che non vadano ad altre app educative, il che significa che hai indovinato, colori brillanti e frenetico azione e salto dello schermo e ogni altra eccitazione che può usare per tenerli impegnati (e di conseguenza meno in grado di prestare attenzione agli insegnanti).

Gli adulti che si sono diplomati prima della mania dell'ADHD hanno iniziato a operare in diversi ambienti. Al lavoro sulla scrivania, puoi passare da Facebook, Twitter, Reddit e il tuo lavoro reale con relativa facilità. Uno studente in classe non ha queste opzioni. Devi indulgere nella tua dipendenza dai media, loro no. Eppure molti adulti ricevono comunque farmaci ADHD per "andare avanti" perché è una soluzione più semplice rispetto all'allontanarsi dal distributore di pellet di cocaina.

Tutti questi problemi continueranno e si amplieranno se glielo permettiamo. Il comportamento predefinito è quello di scivolare sempre più verso l'intrattenimento, verso il feed di notizie, verso la raccolta e la consegna delle nostre informazioni su un piatto. È una dipendenza: più la nutriamo, più diventa forte e meno riconosciamo che ha un impatto sulla tua vita.

Ma continuiamo a scegliere quanto ne consumiamo e non c'è motivo per cui non puoi tornare a concentrarti sulla ricerca di informazioni, invece di lasciarti spingere su di te.

Potrebbe piacerti anche:

  • Le notizie false sono un vero problema
  • Effimero vs. valore per informazione, social media, vita
  • Sfuggire a questa esplosiva diarrea di indignazione politica
  • L'incredibile valore dei modelli mentali in un mondo di infomania
  • I migliori articoli per conoscere Bitcoin, Ethereum e Criptovaluta

Se ti è piaciuta questa storia, fai clic sul pulsante e condividi per aiutare gli altri a trovarla! Sentiti libero di lasciare un commento qui sotto.

La missione pubblica storie, video e podcast che rendono le persone intelligenti più intelligenti. Puoi iscriverti per ottenerli qui. Iscrivendoti e condividendo, sarai inserito per vincere tre premi (super fantastici)!

Originariamente pubblicato su www.nateliason.com il 25 settembre 2017.