Il futuro delle banche non è probabilmente le banche

nuvole temporalesche all'orizzonte! avviso metafora!

Ho trascorso più di 10 anni a lavorare per una banca e l'ho adorato. Penso che i loro giorni siano contati, probabilmente; soprattutto perché ritengo che i servizi e i prodotti forniti verranno gradualmente sostituiti da grandi aziende tecnologiche che intrattengono relazioni migliori con i consumatori.

** AGGIORNARE! Dai un'occhiata al mio ultimo blog sulle previsioni tecniche del 2019: https://medium.com/@LeMarquisOfAndy/the-emperors-new-blockchain-2019-tech-predictions-hopes-d6aab18a0fed **

È molto scritto sul fatto che le aziende non vogliono diventare il prossimo Blockbuster o HMV; negozi di video e musica sostituiti o fortemente influenzati da concorrenti digitali come Netflix, iTunes e la condivisione di file su Internet. La maggior parte delle banche sta abbracciando il "digitale" - con app all'avanguardia, nuovi metodi di pagamento, tentando nuove tecnologie come blockchain o dispositivi indossabili e diventando funky con nuove fantastiche campagne sui social media - il tutto nel tentativo di rimanere aggiornati; ma penso ancora che saranno sostituiti.

Perché? Perché sono principalmente solo banche: forniscono credito o debito, servizi digitali per accedere a quel denaro e non molto altro.

Aziende tecnologiche come Amazon e Google offrono una vasta gamma di prodotti e servizi, costruendo relazioni profonde e positive con i consumatori che consentono l'introduzione di ulteriori prodotti e servizi. Gmail? Sì grazie. Google Maps: adoralo. Un nuovo servizio Google che posso utilizzare per pagare tutte le mie iscrizioni da un unico posto: registrami!

Questo può sembrare strano, ma considera:

Amazon Cash

fonte

Questo è un servizio relativamente nuovo di Amazon in cui i consumatori possono caricare denaro nel proprio account Amazon tramite rivenditori fisici, tramite un codice a barre. È rivolto ai consumatori che non dispongono di carte bancarie, ma solleva alcune interessanti possibilità, come:

Se fossi Amazon, cosa farei dopo?

In questo momento, funziona in questo modo:

  • I consumatori aggiungono denaro all'account Amazon consegnando denaro nel rivenditore.
  • Possono quindi spenderlo online.

E se Amazon (o qualche altra azienda tecnologica) avesse anche:

  • Fare un accordo con i rivenditori per consentire ai consumatori di utilizzare il proprio account Amazon (o simili) in negozio e non solo online?
  • Consentire ai consumatori che in realtà hanno carte / conti bancari di essere pagati invece nel proprio account Amazon, forse offrendo commissioni o interessi o servizi gratuiti come Prime?
  • Quindi forse menzionano che offrono anche credito ... hai bisogno di un piccolo prestito per acquistare quella TV a Walmart? Nessun problema, possiamo farlo ... fai clic qui!

Tieni presente che non esiste una banca coinvolta in nessuno di questi processi, solo un colosso della tecnologia che ha già una relazione con un consumatore che offre loro alcuni servizi in più, oltre a tutti gli altri servizi che offrono.

Non è solo Amazon che è una banca?

Si potrebbe sostenere che quello che ho appena proposto è che Amazon sta diventando una banca - e forse legalmente, potrebbe richiedere una licenza bancaria per determinati prodotti - ma penso che sarebbe lo stesso che dire che Netflix è un negozio di video. I negozi di video sono spariti, sostituiti da un nuovo modo di consumare film e programmi TV.

L'utilizzo del telefono per spendere denaro in un negozio fisico da un conto di una società di e-commerce, che non implica una carta di credito, un conto bancario o una succursale bancaria, equivale effettivamente all'utilizzo di una banca?

E se non fosse un telefono che stai utilizzando, ma invece una nuova innovazione tecnica rilasciata da una società tecnologica?

Pensa anche a:

I sistemi di pagamento telefonico stanno addestrando i loro clienti a non aver bisogno di carte bancarie ... ovvero di non aver bisogno di banche

Molte banche hanno abbracciato (con riluttanza o meno) Apple Pay e Android Pay - dove i loro clienti possono pagare nei rivenditori, con un tocco del loro telefono abilitato NFC, il denaro che proviene ancora dai conti dei clienti.

Questo comportamento può sembrare una banca che sfrutta le ultime tecnologie a proprio vantaggio, ma sta anche addestrando i propri clienti a non utilizzare il metodo di pagamento più comune oltre alle carte bancomat.

Questo sta potenzialmente rimuovendo l'associazione mentale che i consumatori hanno attualmente tra l'acquisto di cose e la loro banca. Se e quando passano a un servizio concorrente che consente loro di pagare anche con il proprio telefono, che si tratti di una vera "banca" o meno non sarà importante.

Le ottime valutazioni dei clienti non significano che sei immune da cambiamenti che non puoi controllare

Le banche (insieme a molte altre società) utilizzano NPS (punteggio netto del promotore) o altre metriche di soddisfazione del cliente come importanti metriche di successo; come dovrebbero. Il servizio clienti è la base del successo in un'azienda.

Tuttavia, se mi avessi chiesto negli anni '90 la probabilità su una scala da 1 a 10 di raccomandare il mio negozio di video locale a un amico, probabilmente avrei detto 11! Hanno servito popcorn reali e ti hanno permesso di tenere i film 2 notti! Ho visto Spectre la scorsa notte anche se di nuovo su Netflix. E quel negozio di video è stato chiuso per circa 16 anni.

Investire in grandi tecnologie non è abbastanza

La maggior parte delle banche sono probabilmente pienamente consapevoli delle minacce di altri giocatori digitali e hanno risposto investendo saggiamente in servizi digitali, mettendo in evidenza nuovi siti Web, app, competenze Alexa, sistemi blockchain e altro ancora. Tutto ciò, tuttavia, potrebbe non essere sufficiente se anche gli altri giocatori fanno tutto questo e possono anche offrire una miriade di altri servizi che attirano i loro clienti e costruiscono relazioni migliori con loro.

La mia ipotesi principale è che non importa quanto sia “digitale” una banca o quanto siano felici i loro clienti al momento - che altre aziende che hanno relazioni migliori con i clienti gradualmente porteranno via il business.

Cosa possono fare le banche?

Per sopravvivere e prosperare, le banche dovrebbero investire in servizi e prodotti adiacenti - cosa che alcune banche stanno già facendo, ad esempio l'app del mio vecchio datore di lavoro per aiutare i potenziali clienti ipotecari a trovare un'area adatta in cui vivere. È ancora legata al settore bancario ma offre anche funzionalità che le banche di solito non fornirebbe; non devi nemmeno essere un cliente.

Le banche dovrebbero considerarsi ciò che sono attualmente - abilitatori di transazioni finanziarie che sempre più altri giocatori possono e offriranno, insieme a una miriade di altri servizi non finanziari.

Le banche dovrebbero cercare di diversificarsi pesantemente, allinearsi e collaborare con altre società e cercare di diventare qualcosa di più di una semplice società a cui i loro clienti sono abituati a utilizzare, invece di voler utilizzare.

Per favore, fammi sapere qualsiasi cosa o commento, e per favore premi il piccolo pulsante applauso se vuoi raccomandarlo ad altri! grazie Andy!

Puoi trovarmi anche su Twitter e LinkedIn.