Foto di Pete Pedroza su Unsplash

La casa vince sempre

In che modo la gamification sta accelerando l'acquisizione ostile da parte dell'IA dei social media

Immagina qualsiasi casinò. Il mare di banditi con un braccio solo.

Decine di zombi anziani fumano una catena mentre pompano incautamente monete nei loro padroni digitali.

Sostituisci le slot machine con i laptop.

Sostituisci le monete con i Mi piace.

Sostituisci quel jingle in do maggiore con la validazione di tutti i tuoi follower.

Questa è la natura dei moderni social media e la gamification che è stata strappata dai trucchi sporchi utilizzati dai casinò per decenni.

Non si trova nei vicoli squallidi nel trench di qualche spacciatore spacciatore.

Non lo capisci da una siringa, ma è un farmaco come un altro.

È un picco di dopamina. Cocaina digitale pura, non tagliata.

La tua attenzione è la merce di questo nuovo mercato digitale. Che si tratti di entrate pubblicitarie o solo dei tuoi occhi sullo schermo, stai scambiando la tua energia mentale per un breve momento di felicità percepita.

Quando contribuisci a questi siti, indipendentemente dal fatto che tu aggiunga contenuti, che ti piacciono, commenti o valuti, stai contribuendo volentieri a un enorme set di dati.

Pensa per un secondo a come funzionano le classifiche Netflix. Un utente valuta un paio di film e poi vieni e valuti uno di quei film sulla base di algoritmi Netflix. Netflix abbinerà le tue valutazioni a quelle precedenti di altri utenti per darti consigli su cose nuove da guardare.

Ma questo può essere esteso praticamente a tutte le informazioni che rinunciamo volontariamente ai social media.

Cosa rende l'immagine del tramonto più bella? Cosa rende la battuta più spiritosa? Cosa rende il meme più condiviso?

I tuoi contributi aiutano a modellare un set di dati che fornisce quelle risposte per costruire abilmente algoritmi di apprendimento automatico. Abbiamo già visto come ML può essere utilizzato per generare volti per le persone che non esistono e scrivere pubblicazioni scientifiche che sono state accettate nelle riviste.

Immagina algoritmi simili potenziati dai tuoi contributi che generano il contenuto che attualmente percepisci come generato da persone reali. Immagina che la prossima foto al tramonto non sia mai esistita. Immagina quell'articolo di notizie che hai letto su un evento che non è mai accaduto.

Stiamo inconsapevolmente alimentando l'intelligenza artificiale che sostituirà gli scrittori, gli influenzatori, i creatori di contenuti di oggi.

Quando entri in un casinò, in genere c'è una scelta fatta. O chiudi i tuoi soldi, prendi $ 20, $ 100 o qualunque cosa sia e dì a te stesso che è tutto ciò che spendi stasera, oppure esci dalla tua carta di credito e butti volentieri tutto ciò che serve per sentirti come se avessi vinto. O fino a quando non hai perso così tanto da spero che tu sia in grado di andartene.

Potresti essere fortunato. Potresti vincere per un po '. Potresti anche andartene mentre sei in vantaggio se sei intelligente.

Ma a poco a poco, la legge delle medie dice che la casa vince sempre. Non appena entri nella porta ed estrai il tuo portafoglio, hai già perso.

Il precedente è un esercizio di una conversazione tenutasi su un panino con gelato alle 12 di domenica mattina con il mio partner criminale amante della tecnologia.